By UUIDEAR | 17 October 2022 | 0 Commenti

Sistema di CO2 dell'acquario contro acquario, parti aggiuntive di cui potresti aver bisogno

Quando si decide su un sistema di CO2 dell'acquario, è necessario considerare i tipi di piante che si desidera coltivare. Alcune piante sono estremamente esigenti e richiedono una grande quantità di CO2 per prosperare. L'iniezione di CO2 è particolarmente utile per le piante da tappeto che richiedono molta luce e sostanze nutritive per crescere. È anche molto importante testare i livelli di CO2 delle tue piante per assicurarti che abbiano abbastanza CO2 per sopravvivere.
Controllo della caduta di Co2
Un sistema Drop Checker per CO2 dell'acquario controlla il livello di CO2 nell'acquario. Questo indicatore di CO2 misura le concentrazioni di CO2 e cambia colore in base al livello di CO2 dell'acquario piantato. Un colore verde indica che il livello di CO2 è giusto per l'acquario. Il colore blu indica che il livello di CO2 nel tuo acquario è troppo basso, devi aggiungere più CO2 nel tuo acquario. Il colore giallo significa troppo alto per il tuo acquario, i pesci e i gamberetti sono in una situazione pericolosa, sarà la mancanza di aria, spegni immediatamente la fornitura di co2
 
Grafico CO2, pH, KH
I sistemi di CO2 dell'acquario possono aumentare o diminuire il livello di pH dell'acqua in un acquario. La quantità di CO2 necessaria per raggiungere un certo livello di pH è determinata dalle specie di pesci nella vasca. La concentrazione di CO2 dovrebbe essere compresa tra 15 e 30 ppm. Utilizzando il grafico pH, KH, è possibile determinare il livello di pH corretto per un acquario comunitario. L'aggiunta di CO2 abbassa il livello di pH e l'aumento di KH aumenta il livello di pH. Il carbonato è un agente tampone che aumenta il livello di pH. Entrambi sono fattori importanti per la salute dei pesci d'acquario.
Valvola solenoide
Se desideri un sistema di CO2 per il tuo acquario, dovresti ottenere un'elettrovalvola. L'elettrovalvola può controllare l'accensione e lo spegnimento della fornitura di co2 automaticamente con un timer, un pezzo di ricambio di co2 per acquari molto facile e conveniente per aquascapers. È necessario assicurarsi di collegare l'elettrovalvola alla fonte corretta.
La principale differenza tra una valvola a spillo e un'elettrovalvola è che una valvola a spillo consente un controllo preciso della CO2 che entra nell'acquario. Aiuta a regolare il volume delle bolle di CO2 che entrano nel serbatoio, il che aiuta a stabilizzare la pressione di uscita. Una valvola a spillo di qualità impedisce anche lo scarico di CO2, che può essere dannoso per i tuoi pesci.
Valvola di ritegno impianto CO2
Quando si configura un sistema a CO2 per acquario, ci sono molti componenti diversi da considerare. Innanzitutto, devi scegliere una bombola di CO2. Questo è il componente principale del tuo sistema e immagazzinerà il gas CO2 pressurizzato. Successivamente, avrai bisogno di un regolatore. E infine, dovrai installare una valvola di ritegno. Una valvola di ritegno è fondamentale in quanto impedisce all'acqua di rifluire nel serbatoio di CO2. Si consiglia inoltre di installare un contabolle per regolare la portata del gas. Inoltre, una curva a U è importante perché impedisce al tubo di indurirsi e piegarsi.
Avere un contabolle può aiutarti a tenere traccia della quantità di CO2 infusa nel tuo acquario. Il contatore è spesso integrato in una manichetta e il suo valore viene visualizzato in bolle al minuto o al secondo. Queste unità sono generalmente montate su un pannello laterale del serbatoio e alcune hanno valvole di ritegno aggiuntive.
Livelli eccessivi di CO2 possono danneggiare i pesci
Livelli eccessivi di CO2 nell'acqua possono ridurre la crescita dei pesci e inibire l'attività di foraggiamento. Ciò può avere un effetto sui modelli di migrazione dei pesci e sulla struttura degli ecosistemi marini. I ricercatori hanno studiato l'effetto dell'elevata CO2 sul comportamento del salmerino alpino (Salvelinus alpinus) e hanno scoperto che i pesci evitavano un pennacchio di CO2 di 1,5 torr, ma erano attratti da livelli inferiori. Inoltre, i pesci sono stati in grado di distinguere la CO2 da H+ e la preferivano al primo.
Oltre a questi effetti negativi, livelli elevati di CO2 negli oceani possono alterare le funzioni dei neurotrasmettitori dei pesci. Questa interruzione del sistema nervoso centrale di un pesce può compromettere la sua capacità di sopravvivere. Provoca anche marcati cambiamenti nel comportamento dei pesci e nelle capacità sensoriali. Di conseguenza, un pesce potrebbe non adattarsi mai completamente al cambiamento climatico.

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato, i campi obbligatori sono contrassegnati. *
Nome
E-mail
Soddisfare
Codice di verifica
ver_code
CATEGORIE